Friday 4 april 2014 5 04 /04 /Apr /2014 00:48

Melone-stella.jpg

La felicità è sotto ai nostri occhi se ce ne accorgiamo, molte cose belle capitano così per caso, e, se abbiamo lo sguardo gioioso, senz’altro esse saltano agli occhi e una è questo melone, che ci ha voluto regalare la gioia di una stella al suo interno, quale stella ha potuto inserirsi in questo melone?

Senz’altro è la stella gioiosa che è scesa nel melone per regalare tanta grazia a chi la vedesse e far si che tutti possano ammirare questa bellezza naturale.

 

Mio figlio Gennaro ha comprato il melone, che quando l’abbiamo aperto ci siamo meravigliati di questa stella.

Di Anna Rinaldi - Community : anna-rinaldi
Scrivi un commento - Vedi 0 commenti
Friday 14 march 2014 5 14 /03 /Mar /2014 15:25

fiore-giallo.jpgFiori-azzurri.jpg

Una luce su di noi,

rappresenta l’amore,

è un giorno di festa per noi.

Una luce da lassù scende su di noi

per regalarci l’amore,

correre e correre con te.

E’ un giorno di festa per noi,

correre nei campi in fior.

Profondi respiri,

profumi infiniti d’amore.

Di Anna Rinaldi - Community : anna-rinaldi
Scrivi un commento - Vedi 0 commenti
Tuesday 25 february 2014 2 25 /02 /Feb /2014 16:46

Mettila-come-vuoi.jpg

E’ finita l’arte:        

quella che dava ossigeno al corpo

al pensiero e allo spirito.

In quale era siamo?

In quella possessiva e ossessiva,

per se stessa e per gli altri.

Prima impariamo iniziando a cucire un bottone

e a saperlo fare,

anche li c’è l’arte

e la differenza tra un bottone e l’altro

e per quale stoffa e quale modello,

la collocazione di entrambe

porta a conoscere l’esistenza di esse.

Di Anna Rinaldi - Community : anna-rinaldi
Scrivi un commento - Vedi 0 commenti
Friday 14 february 2014 5 14 /02 /Feb /2014 23:44

Amore-dal-cielo.jpg

L’amore grande è quello in cui sai dare agli altri senza invadere la libertà altrui e scoprire di essere felice per quanto bene hai fatto al Mondo intero e a te stesso.

Il vero amore è incondizionato e di giusta misura, senza invasione alcuna.

 

Scritta nel giorno di San Valentino  per l’amore Universale, 14 febbraio 2014, a voi tutti, Anna Rinaldi.

Di Anna Rinaldi - Community : anna-rinaldi
Scrivi un commento - Vedi 0 commenti
Tuesday 4 february 2014 2 04 /02 /Feb /2014 21:35

Struffoli-napoletani.jpg

Ricetta tradizionale o ricetta segreta? Ebbene vi do tutte due le ricette: farina, uova, zucchero, miele, cedro candito, ciliegie candite, uva sultanina se volete, confettini arcobaleno e codette e anche confetti bianchi e argento  se è Natale o Capodanno.

Versione tradizionale: mettete 400 grammi di farina sul tagliere più 150 grammi di zucchero e mescolate bene, in un piatto fondo mettete 2 uova intere e 2  tuorli e dentro 6 cucchiaini di zucchero e sbattete bene con la forchetta anche un pizzico di sale cioè un quarto del cucchiaino,una spremuta di 2 mandarini una presa di liquore e olio mezza tazzina e mescolate tutto.

Ora prendete i 50 grammi di burro che precedentemente avrete schiacciato con la forchetta in un piattino insieme a 1 o 2 cucchiai di farina zuccherata che si trova sul tagliere e mescolatelo bene alle uova; precedentemente fate sciogliere un quarto del cubetto di lievito birra in una mezza tazzina di acqua essendo sciolta mettete un cucchiaio di solo farina mescolate e mettetelo nel mezzo della farina che si trova sul tagliere aggiungete mezza tazzina di latte e mescolate con quel poco di impasto di lievito che è nel mezzo dopo di ciò aggiungerete anche tutto il composto delle uova sbattute che è nella zuppiera, con la mano schiacciate e mescolate sempre nel mezzo mentre girate questo assorbe la farina e l’impasto è fatto, impastatelo ancora un po’, dategli una forma rotonda e lunga  spolverate con un po’ di farina  coprite con un panno e lasciatelo riposare per mezzora dopo questo tempo tagliate una fetta per volta larga un centimetro abbassatela sul tagliere spolveratela e tagliatela in due o tre strisce poi li arrotolate e li tagliate piccoli piccoli e man mano che li fate, spolverateli con la farina, muoveteli per togliere quella in più, metteteli nel piatto e da li nell’olio d’oliva caldo che è nella padella, li fate friggere e appena vengono in superficie girateli un attimo ancora e come imbiondiscono prendeteli con la cola pesce, fate colare per un istante l’olio, appoggiateli in un piatto grande senza la carta assorbente, perché quando si frigge con l’olio d’oliva e a temperatura giusta  non vi è alcun cospicuo assorbimento, quindi con la cola pesce prendete subito gli altri a massimo possiamo farli diventare biondi dorato ma non di più, quindi friggete una giusta quantità per volta, per dare anche più spazio agli struffoli quando friggono di muoversi e crescere; anche quando sono crudi non bisogna esagerare a tagliarne tanti, se no si attaccano quindi deve essere tutto moderato.

Ora  che finalmente avete fritto tutti gli struffoli, prendete una pentola larga e alta, metteteci dentro 250 grammi di miele mille fiori, mezzo cucchiaio di zucchero e una spremuta di due mandarini: che fanno parte di una mia ricerca che propongo per la delizia della gastronomia: invenzione che fa parte della mia ricetta segreta, che vi darò.

 

Accendete il fuoco e fate riscaldare questi tre ingredienti, amalgamate col cucchiaio di legno e metteteci dentro tutti gli struffoli che avete già fritti girate mettete il cedro e spegnete, poi i confettini arcobaleno girate tutti gli struffoli ancora nella pentola e ancora caldi sul piatto di portata  e guarnite ancora  con  confetti canditi e ciliegie, buona degustazione.

Di Anna Rinaldi - Community : anna-rinaldi
Scrivi un commento - Vedi 0 commenti

Presentazione

Crea un Blog

Calendario

April 2014
M T W T F S S
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30        
<< < > >>

Cerca nel sito

Syndication

  • Feed RSS degli articoli
Crea un blog gratis su over-blog.com - Contatti - C.G.U. - Remunerazione in diritti d'autore - Segnala abusi - Articoli più commentati