Overblog Segui questo blog
Administration Create my blog
7 gennaio 2015 3 07 /01 /gennaio /2015 17:47

 

Cura l’orto e mangi con amore, perché conosci il suo valore, il buono non ha prezzo, perché è difficile trovare ciò che vuoi coltivare con passione, le cose buone, a mangiarle lo saprai quanto sono genuine, buone e naturali, una rappresentazione in famiglia nel video sopra, mostra gaudio e gioia per la terra, curando l’orto.

 

Repost 0
Published by Anna Rinaldi
scrivi un commento
25 dicembre 2014 4 25 /12 /dicembre /2014 18:31

Mela-annurca-tutto-l-anno.jpg

Bella Napoli,

piena di espressioni e di arte,

Napoli ricca di Amore e passione,

chi conosce Napoli

conosce bene il suo valore,

il suo pregio incomparabile

è desiderare vederla sempre tale quale:

 

come quando non c’èra la spazzatura nelle strade di campagne e di città e anche i muri respiravano aria pulita; quanto lavoro ci sarebbe, anche a mettere a posto i balconi delle facciate di case antiche e meno antiche, ci sarebbe da dare compiti a rione per rione alle persone che vi abitano e un modesto contributo da parte dello Stato, premiando i quartieri più puliti e ordinati, incentivando le bellezze di Napoli……………..NAPOLI ‘O SOLE MIO……………….. Vi invito al link “Amore è natural bellezza” http://anna-rinaldi.over-blog.it/article-amore-e-natural-bellezza-44747581.html .

Repost 0
Published by Anna Rinaldi
scrivi un commento
5 dicembre 2014 5 05 /12 /dicembre /2014 00:56

Riso-al-ragu.jpg

Dalla serie nuovi sughetti, un piatto semplice con sapori raggruppati e delizia per il palato.

Se avete del riso già lessato ci vuole davvero solo qualche minuto per questo piatto.

Se no mettete la pentola sul fuoco con dentro dell'acqua e sale quanto basta e appena bolle mettete il riso senza girarlo e senza coprirlo, fatelo cuocere per 12 minuti e se si è asciugata tutta l’acqua, va bene, se ne è rimasta la togliete col mestolo; nella stessa pentola mettete il riso tutto da un lato e dove è libero metteteci mezza scatoletta di pomodori a pezzetti, un barattolo di fagioli e il prezzemolo, di solito nel sughetto per il riso si mette la cipolla, ma in questo caso mettiamo l’aglio, quindi poi l’olio d’oliva come sempre, fate cuocere un po’, dopo di che col cucchiaio di legno girate tutto con il riso, servite nel piatto con un rametto di prezzemolo e Buon appetito.

 

L’abbiamo mangiato e gustato molto e non abbiamo fatto la foto al piatto, ma abbiamo rimediato con questa  seconda versione che in più ha il sughetto del ragù fatto in casa.

Repost 0
Published by Anna Rinaldi
scrivi un commento
4 novembre 2014 2 04 /11 /novembre /2014 15:14

Galassia-gomitolo-Sorella-Sole.JPG

Questa galassia è arrivata da sé, da un gomitolo di lana che ho disegnato e lo stavo dipingendo e fai, fai, fai, si  nota che viene fuori con forza la galassia sorella del Sole, ed ecco il mio grande stupore, ciò mi sovviene, questo fu un presagio per ciò che stava per succedere e giorni dopo, il 9 e 10 ottobre 2014, si seppe che Genova era inondata.

 

Che Genova si rialzi bene: Auguri Genova.

Repost 0
Published by Anna Rinaldi
scrivi un commento
30 settembre 2014 2 30 /09 /settembre /2014 18:57

Immagine-fantastica-Anna-Rinaldi.jpg

Descrivere con le proprie parole l’emozione che provi nell’ammirare il Mondo: in tutta la sua bellezza, nelle sfumature di ogni singola particella di luce smagliante di diamante, leggiadria sospesa nell’aria pensante, la creatura del Mondo ama la vita con gioia infinita.

Nella foto: immagine fantastica e sublime con in piccolo in basso un bambino con un pallone e delle case, in centro bambina con aquilone e sulla sinistra una cascata con altre immagini, quadro di Anna Rinaldi (1997).

Repost 0
Published by Anna Rinaldi
scrivi un commento
8 settembre 2014 1 08 /09 /settembre /2014 16:20

Lana-cotone.JPGCotone-lana.JPGLana-lavoro-artistico.JPGlavoro-lana.JPG

Un opera si crea man mano che la si lavori: per quale, per chi e perché, quindi ogni maglia che viene fuori dai ferri o dal’uncinetto appartiene alla persona a cui va questa nuova mia creazione, alla quale, per ogni lavoro darò anche un nome fantasia.

 

codesti lavori sono esclusivamente di Anna Rinaldi.

Repost 0
Published by Anna Rinaldi
scrivi un commento
10 agosto 2014 7 10 /08 /agosto /2014 17:34

Fiore-bianco-purezza.jpg

Parlando di Luna nelle notti invernali. Prima degli astri non si parlava con tanta conoscenza come oggi, ma solo di Luna piena, a tre quarti, mezza e un quarto di Luna, il sorgere della Luna e Luna calante, la Luna per la semina, per le cozze piene, per l’alta marea e per l’amore.

Gli innamorati sognavano la vita assieme a parole poetiche e i bambini cercavano di osservare bene la faccia della Luna e il chiaro di Luna che illuminava il cielo e la Terra e anche le stelle ne facevano parte alla gioia di ognuno.

Oggi ci viene spiegato ogni movimento astrale, cambiamenti atmosferici continui coinvolgono il nostro pianeta, speriamo che l’uomo sia sempre all’erta a rinforzare le radici degli alberi per evitare le frane e muovere nel bene senza distruggere nulla appartenente alla vita, oggi diamo a tutti la voglia di cantare alle stelle e decantare la poesia della vita.

 

Amo, amore, amare.

Repost 0
Published by Anna Rinaldi
scrivi un commento
3 agosto 2014 7 03 /08 /agosto /2014 23:09

Piatto-pronto.jpg

Desidero condividere questa mia scoperta perche il suo sapore abbraccia la vera fratellanza, sapienza, gusti e sapori: il palato lo sta degustando in questo momento e la poesia sale nelle vette più alte del colossale e lì plana soave, sublime assaggio del tradizionale sugo di pomodori e il connubio del nuovo: nasce così questo sbalorditivo sughetto.

Per farvi assaggiare il sapore di questi spaghetti, li mangio mentre vi scrivo, è una porzione riscaldata, ha meno pomodori, ma il sapore è uguale a ieri sera, che li ho fatti per cena.

Questa è la ricetta inventata per caso; a volte le novità nascono cosi, per caso.

 

Mentre cuociono gli spaghetti si prepara il sughetto: mettere una scatola di pomodorini ciliegini nella padella e mentre cuociono schiacciateli col cucchiaio di legno, poi aggiungete un aglio tagliato in tre, 10 foglie di basilico, 5 capperi sotto sale, 5 fili di olio d’oliva, una punta di sale di un cucchiaino da caffè e in ultimo l’origano e man mano che tutto ciò cuoce, girate, poi assaggiate e vi accorgerete che è un po’ saporita di sale, anche perché io lo gusto con meno sale, a quel punto mi sono chiesta “cosa devo aggiungere? Altri pomodorini?” non conveniva, era già tutto pronto, acqua degli spaghetti no, perché contiene il sale, acqua fresca del rubinetto? Anche questo non sarebbe andato bene, avendo già il sughetto la sua giusta consistenza, quindi, quindi, quindi, ecco che nel frigo ci sono dei pomodori freschi, già lavati e tagliati: li ho presi, li ho appoggiati sul sughetto e senza mescolare, con la forchetta ho preso gli spaghetti facendoli colare, appoggiandoli forchettate per forchettate sui pomodori, così col caldo degli spaghetti e il fuoco ancora acceso sotto al sughetto, i pomodori freschi, che erano in mezzo, anche essi sono diventati bollenti, senza alterare il suo sapore e la consistenza di pomodori freschi e appena è tutto caldo, omogeneo, ho mescolato bene ed è risultato un sapore nuovo ed eccellente. Buon appetito a tutti. 

Repost 0
Published by Anna Rinaldi
scrivi un commento
29 giugno 2014 7 29 /06 /giugno /2014 23:07

Torta-riso-cioccolato.jpgTorta-cioccolato-riso.jpg

Riso lessato, dolce prelibato.

Lessate il riso normalmente per il pranzo e prima di condirlo col sughetto che avete preparato a parte, tenete una porzione di riso lessato e mettetelo, insieme a dello zucchero di canna, in un pentolino antiaderente e accendetegli il fuoco sotto e mentre si scioglie lo zucchero mescolato con il riso, metteteci dentro un manciata di uvetta, sciacquata precedentemente sotto l’acqua corrente, poi aggiungete una mezza spremuta di limone e mescolate col cucchiaio di legno, poi spegnete il fuoco.

Ora, in un piatto piano, mettete una goccia di olio d’oliva e con le dita spargetelo tutto e col cucchiaio qua e là riempitelo, sistemandolo della stessa altezza e poiché è ancora caldo, sopra appoggiateci del cioccolato fondente dello spessore come quello delle uova di Pasqua e ancora sopra sfrusciando pane e pane tostato, gratinate la torta e il cioccolato prende il caldo del preparato allo zucchero e fonde e si scioglie in esso.

Buona colazione, merenda e dolce dopo pranzo e dopo cena, insomma, a tutte le ore questa torta è una vera bontà.

Intorno alla tortina ho messo dei crostini di pane casareccio come si vede nella foto; nella composizione ci sono dei fiori che ho fatto con la carta floreale.

 

Se volete, mettete dei crostini di pane che avete fatto tostare nel forno nei giorni precedenti, spezzandoli e appoggiandoli nel piatto sotto alla torta prima di comporla ed è proprio un buon dolce.

Repost 0
Published by Anna Rinaldi
scrivi un commento
7 giugno 2014 6 07 /06 /giugno /2014 23:43

Frutta-buona.jpg

Abbiamo dimenticato i veri valori della vita, siamo andati molto avanti e ci siamo trovati tutti sullo stesso binario economico senza sapere, cadendo nella lamentela della crisi, anche i ricchi come i poveri: i ricchi non vogliono essere da meno.

Facciamo crescere l’economia dando più valore alle basi principali, alle cose che contano, quelle più vicine a noi, alle nostre esigenze, alle nostre abitudini, alla nostra cultura, al nostro modo semplice di coltivare, di cucinare e di educare alla semplicità, pensiamo pure in grande, ma in primis pensiamo anche cosa possiamo dare al nostro vicino di casa e non esportando credendo di guadagnare di più, ma guadagnando sempre di meno e sempre meno, con tutte le spese che si susseguono e così lasciamo alla fame il vicino.

 

Ogni paese si sa guidare bene da sé, quindi facciamo Km zero, iniziando dai lavori manuali, sapori pieni del frutto del proprio orticello, che se non ce l’avete fatevi dei vasi sul balcone, che crescono anche pomodori e patate e senz’altro ha tutto il sapore pieno dell’amore che ci avete messo, anche il sudore ha un suo valore, che fa apprezzare di più ciò che si mangia, perché l’avete visto crescere, così ricominciamo e iniziamo il cammino nel proprio nucleo familiare rinnovando il ciclo della vita, la vita che ci fa rinascere.

Repost 0
Published by Anna Rinaldi
scrivi un commento

Presentazione

  • : Blog di Anna Rinaldi
  • Blog di Anna Rinaldi
  • : Poesie, scritti autobiografici, consigli vari, monologhi, prosa, saggi, canzoni e riflessioni; il suo mondo ottimista porta alla luce ricordi lontani, sogni e speranze, con lo sguardo proiettato sull'intero Universo che la circonda.
  • Contatti

Cerca Nel Sito