Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
6 gennaio 2011 4 06 /01 /gennaio /2011 23:38

Dopo tanto mangiare una padella di peperoni va proprio bene. Il pranzo della Domenica prima durava più di adesso e alla sera nessuno avrebbe avuto voglia di cenare, si mangiava massimo un dolce o una fetta di torta, ma quando ci si riuniva con le amiche vicino casa si tirava a fare tardi poiché all’indomani, il lunedì, ognuno riprendeva gli impegni per tutta la settimana, quindi il nostro stare insieme era alla domenica successiva: e sul tardi ci veniva un po’ di appetito e ognuno di noi correva a casa propria per prendere un piccolo panino e chi aveva le melanzane chi aveva i peperoni si mangiava tutti insieme, bei tempi, di una assoluta semplicità.

I peperoni con i semi sono gustosi e fanno bene; rossi, verdi e gialli, quando cucino i peperoni prima li sciacquo, poi li taglio per metà cosi li sciacquo anche all’interno con tutti i semi attaccati ancora al torso, dopo di che tolgo tutti i semi dal torso e li metto nella padella insieme ai peperoni tagliati a listarelle, metà in orizzontale e metà in verticale per non fare una lunghezza e per tagliarli in modo che la pellicina resti attaccata perché è tutto saporito, fatti così nella padella con tutti i semi non fanno male e non restano sullo stomaco, li ho sempre cucinati con i semi perché mi piacciono, poi ho saputo anche che fanno bene.

E’ un contorno che piace sia caldo che freddo in mezzo al pane buono come se fosse un sandwiches, i buongustai l’hanno sempre apprezzato, accompagna benissimo una portata di carne ed è un connubio il suo sapore e il profumo avvolgente che invita anche chi non ha fame: buon appetito.

 

Modalità di cottura: dopo aver messo i peperoni con i suoi semi nella padella, li copro col coperchio, accendo il fuoco e li faccio andare per un po’, poi li giro e li faccio cuocere ancora col coperchio, cosi cuociono col vapore che emette i peperoni e col fuoco moderato, fate passare qualche minuto stando attenti a non farli attaccare, togliete il coperchio, aggiungete uno spicchio d’aglio intero o a fettine se piace a tutti, mettete il prezzemolo a foglioline, le olive di Gaeta che sono nere rosastre, olive verdi, capperi sotto sale e se occorre un pizzico di sale e olio d’oliva, girate il tutto con i peperoni e fate cuocere ancora a vostro piacere mescolandoli ancora; non fateli cuocere troppo perché dopo aver spento il fuoco lascerete il coperchio sui peperoni per farli rapprendere, trattenendo così il suo profumo impareggiabile: buona tavolata a tutti.

 

Condividi post

Repost 0
Published by Anna Rinaldi
scrivi un commento

commenti

luckystrike 03/22/2011 03:02


uh,io adoro i peperoni.li proverò così,grazie.


Anna Rinaldi 03/22/2011 23:33



Bene, mi fa piacere che ti piacciano, sono davvero buoni, li ho mangiati giorni fa freddi sul pane, li ho gustati molto, grazie del commento e buon appetito.



Presentazione

  • : Blog di Anna Rinaldi
  • Blog di Anna Rinaldi
  • : Poesie, scritti autobiografici, consigli vari, monologhi, prosa, saggi, canzoni e riflessioni; il suo mondo ottimista porta alla luce ricordi lontani, sogni e speranze, con lo sguardo proiettato sull'intero Universo che la circonda.
  • Contatti

Cerca Nel Sito