Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
28 novembre 2010 7 28 /11 /novembre /2010 13:30

Ricetta del Pancotto (o Pan cotto) come lo facevano i miei genitori. Tempi che tornano? Facciamoli tornare. Prima non esistevano i caloriferi, quindi al mattino presto, prima di andare a scuola, la casa si riscaldava dal fuoco acceso per fare il caffé e il latte e caffé per i grandi, per i ragazzi latte e orzo e i più piccini latte caldo zuccherato, per tutto questo c’era un bel da fare e una bellissima atmosfera, ma certe mattine si cambiava colazione col Pancotto per tutti; il caldo dell’acqua sul fuoco, col profumo dell’alloro e aglio, col tepore e tutti questi profumi buoni e naturali che fanno proprio bene ci svegliavamo e mangiavamo il Pancotto e con tanta energia tutti al proprio impegno.

Ricetta del Pancotto:

Come prima base bisogna avere in casa un pezzo di pane casereccio che va tagliato a fettine, quindi a pezzi di tre o quattro per fettina a seconda di quanto le vogliate grandi, adagiatele su di un piatto fondo mentre sul fuoco avete posto la pentola con dentro l’acqua, tre foglie di alloro (detto anche lauro), uno spicchio d’aglio, sale quanto basta e un cucchiaio d’olio d’oliva; far bollire questo brodo fino a quando non sprigiona tutti i suoi profumi e col mestolo mescolare ogni volta che si prende il brodo e si mette con tanta maestria sulle fette di pane che sono nel piatto fino a riempire tutto il fondo del piatto, in modo da mangiare e bere col cucchiaio questo magnifico sano e salutare Pancotto.

Condividi post

Repost 0
Published by Anna Rinaldi
scrivi un commento

commenti

Renato 12/03/2010 10:00


Una buona giornata tra pioggia e nevischio.... Kiss, Renato.


Anna Rinaldi 12/05/2010 00:56



Grazie, anche a te buona giornata e buona domenica, ciao.



Presentazione

  • : Blog di Anna Rinaldi
  • Blog di Anna Rinaldi
  • : Poesie, scritti autobiografici, consigli vari, monologhi, prosa, saggi, canzoni e riflessioni; il suo mondo ottimista porta alla luce ricordi lontani, sogni e speranze, con lo sguardo proiettato sull'intero Universo che la circonda.
  • Contatti

Cerca Nel Sito